Una passeggiata nell’antica Roma dove si respira un’aria intrisa di storia e magia, dove anche camminare è diverso sulle sue strade lastricate di  sampietrini e  antichità, dove l’incontro con  turisti assorti da cotanta e pura bellezza oppure intenti a catturare fermi immagine di memorie costretti da secoli di passato, dona sorrisi di compiacimento, dove anche la luce ripiegata tra antichi palazzi  appare come dipinta da raggi di poesia.

E, sullo  sfondo, a coronamento di ore di pregevole arte, la mostra  del maestro Angelo De Maio.

Le opere esposte sono quadri a colori acrilici ed  olio su tela dominati dall’affascinante luce del tramonto e dal chiarore dell’alba che rende ogni quadro unico.
Lo sguardo dell’osservatore spazia da  monumenti dell’antica Roma a squarci di una città che pullula di memorie, rivisti in chiave moderna: l’artista è infatti in grado di creare in ogni tela un connubio tra l’aspetto odierno della città eterna e il suo passato che enfatizza il presente,  l’antico  che illumina il  moderno, grazie a linee che si accentuano e si sfumano con complicità, dando vita ad abili effetti cromatici.
La maestria di Angelo De Maio è riconoscibile dalla liaison dell’energia del colore con  la ricerca di imprimere  quell’intensità  su dettagli che divengono punti cardine del dipinto e che riescono a catturare l’attenzione perfino di un occhio inesperto:  il focus, così, non  è  più il quadro ma  è una tecnica sempre più precisa che miscela sapientemente colori  e sfumature,  chiaro e scuro, luce e buio.
Nasce, così, un’opera d’arte.

Angelo De Maio e Rita

Angelo de Maio

quadro Angelo De Maio

quadro Angelo de Maio via

tela angelo de maio

quadro fontanella Angelo de Maio

Per festeggiare il successo personale del maestro, biscotti con granola al cioccolato.
The purpose  of life in to enjoy every moment”  (Lo scopo della vita è godere ogni momento).
E’ la vita con tutto quello che può dare. Ora.
Un biscotto squisitamente  cioccolatoso, magistralmente eseguito da Shirley, da assaporare fino all’ultima briciola, che ti viene voglia di annegarlo in una tazza di latte oppure in un petit café.
Un “assolo” che si scioglie in bocca, se non lo assaggiate non immaginereste mai.

Biscotti con granola al cioccolato

80 gr. di burro ammorbidito
100 gr. di zucchero semolato
1 uovo
200 gr. di farina 00 biologica
1 cucchiaino di lievito biologico per dolci
50 gr. granola al cioccolato

  1. Preriscaldate il forno statico a 180°.
  2. Impastate il  burro ammorbidito e lo zucchero semolato fino a che non saranno ben amalgamati.
  3. Incorporate l’uovo e poi aggiungete la farina setacciata  e miscelata con il lievito.
  4. Ultimate con la granola al cioccolato.
  5. Formate delle palline  e poi schiacciatele con il palmo della mano sulla carta da forno.
  6. Passaggio in forno statico a 180° per 12 minuti,  finché non saranno dorati sui bordi.
  7. Raffreddate e spolverizzate con una nuvola di zucchero a velo.

P.S.) Un altro biscotto di le petit da annegare nel latte caldo o semplicemente per allietare un sweet moment della giornata? Biscotti di pasta frolla, very good!

Una giornata ricca di arte e di dolcezza a tutti!

watermark_ptn_def

Angelo-De-Maio

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Comments

comments