Buongiorno e buon lunedì a tutti!

Oggi vi presento la mia prima pizza con olive e rosmarino.
Che bello le mani in pasta insieme a Chiara: farina e acqua trasformarsi  in un impasto liscio e non appiccicoso.
Una meraviglia farlo, vederlo galleggiare in acqua e poi raddoppiare il volume.
E voilà la stesura della mia pizza!
Che felicità i profumi che aleggiano superbamente in cucina!
E io, gongolante della mia prima pizza con olive e rosmarino
Che gioia preparare i vassoi con la pizza appena sfornata (non prima di uno scatto goloso!).

pizza-con-olive-e-rosmarino

Arrivata a destinazione, mi accolgono i primi raggi di sole, la tenda di Ascanio e Brando (un gioco anche per gli adulti farla!) corollario ideale per una giornata all’aria aperta.
Immancabile il primo click per le petit! (Laura photographing)

scala di legno
Che bello l’aria intrisa di mille leccornie e bibite tutte da assaggiare e di tanta voglia di stare insieme (Simona photographing).

bibite

Ora vi lascio la ricetta per una pizza super.
Certo, la preparazione è lunghissima, ma i vostri palati vi ringrazieranno.
Parola di le petit!

Pizza con olive e rosmarino

Pre impasto

200 gr. di farina 0 biologica
200 gr- di farina di grano duro
3 bustine di lievito madre essiccato
20 gr- di malto d’orzo
280 gr. di acqua a temperatura ambiente (37°)

Impasto lievitato

400 gr.  di farina 00 biologica
200 gr.  di farina manitoba
420 gr.  di acqua a temperatura ambiente (37°)
30 gr. di sale
80 gr. di olio evo

Farcia

una confezione di olive verdi
300 gr.  di treccia
olio evo
sale
sale grosso rosa dell’himalaya
rosmarino

Pre impasto

  1. Miscelate  le farine, il lievito madre, il malto d’orzo e l’acqua.
  2. Lavorate l’impasto per 10 minuti.
  3. Terminate mettendo un po’ di farina finché il composto non si attaccherà più.

Impasto

  1. In una ciotola mettere l’acqua a temperatura ambiente e immergete il panetto.
  2. Tempo previsto finché non ritorna in superficie (15/20 minuti).
  3. Unite la restante farina alternata alla restante acqua tiepida.
  4. Lavorate l’impasto fino a che non si otterrà un composto elastico e setoso.
  5. Ultimate con olio evo.
  6. Finish con il sale.
  7. Formate una palla e praticate un taglio a croce sulla superficie.
  8. Porre in una super ciotola sigillata con la pellicola e  coprite con  un panno.

Lievitazione

  1. Lasciate lievitare sino al raddoppio in un luogo tiepido, lontano da correnti d’aria.
  2. Dopo 4 ore impastate di nuovo.
  3. Dopo altre 4 ore impastate ancora.
  4. Porre in frigo tutta la notte.

Stesura

  1. La mattina successiva  impastate ancora e lasciate riposare un’altra mezz’ora.
  2. Preriscaldate il forno ventilato a 200°.
  3. Foderate la placca con carta da forno.
  4. Potete anche ungerla con olio evo, oppure con spray ungi teglia.
  5. Stendete la pizza  con le mani impregnate d’olio per evitare che si appiccichi.
  6. Eventualmente, aiutatevi con un mattarello.
  7. Mettete un panno  e attendete nuovamente 30 minuti.

Farcitura

  1. Ingredienti in linea: olive verdi, rosmarino,  treccia a cubetti, sale grosso, olio evo.
  2. Adagiate gli ingredienti sulla pizza, finish con un filo d’olio.

Cottura

  1. Passaggio in forno per circa 10 minuti fintanto che i bordi risulteranno dorati.
  2. Tenete sotto controllo la cottura, non deve bruciare (anche se bruciacchiata ha il suo perché!), piuttosto deve mantenere la sua morbidezza.
  3. Voilà la mia prima pizza con olive e rosmarino!

Petites note
Mangiata calda è superlativa, però, l’adorerete anche fredda o riscaldata su una piastra, parola di le petit!

Un’alternativa? Cliccate qui e anche qui!

Arrivederci da tutti noi, anche da Orlando! (solo lui si è messo in posa!)

watermark_ptn_deforlando con la palla

 

 

Comments

comments