Questa tipica crema di origine francese è nata per caso  da un  giovane apprendista pasticcere parigino  che rovesciò del latte caldo dentro ad una bowl contenente cioccolato tritato. Il suo maestro nel vedere ciò esclamò “ganache” (maldestro). L’apprendista, quindi, per porre rimedio  al danno iniziò velocemente a mescolare tutti gli ingredienti, dando vita a questa preparazione ormai diffusa in tutto il mondo. Très bien!

Work in progress per la torta con ganache al cioccolato di domani.

Ganache al  cioccolato fondente

250 gr. di panna
30 gr. di sciroppo al glucosio
300 gr. di cioccolato fondente al 75%
30  gr. di burro

Portate a bollore la panna con il glucosio su fuoco dolcissimo.
Versate il tutto sul cioccolato tritato.
Mescolate con una frusta e aggiungete il burro fino a  quando sarà omogenea.
Raffreddate ed emulsionate con il frullatore ad immersione.
Utilizzate la ganache immediatamente, oppure, porre in frigorifero per 2/3 giorni in un contenitore ermetico.
Al momento di usarla passarla in microonde oppure a bagnonaria  fino  a raggiungere una temperatura di 38°.
La crema ganache ha la peculiarità di diventare molto dura  nel frigorifero, molto morbida se lasciata a temperatura ambiente e  negli ambienti caldi si scioglie liquefacendosi.
La  ganache è utilizzata per decorare  e farcire le torte  e i biscotti, il profitteroles, il tronchetto di Natale e i cioccolatini.
Buon sabato cioccolatoso a tutti voi!
Ah dimenticavo, prima di fare la torta con ganache al cioccolato super assaggio di Pamela e mio.
Golosissima, parola di le petit!

ganache-al-cioccolato-fondente

Comments

comments